3 golose varianti di burritos tex mex con gli spaghetti.

Quello che pochi amanti dei burritos sanno è che il nome di questa pietanza, tipica della cucina tex mex, si traduce letteralmente come "asino". L’origine del nome ancora nessuno la conosce per certo. Per restare coerenti con l’assurdità del nome, abbiamo creato le seguenti 3 varianti di burritos – noti anche come tacos - che in realtà dovremmo chiamare "Spaghetti-Tacos". Perché? Scopritelo guardando il video!

1. Burritos con polpette di carne e spaghetti al pomodoro

Cosa vi serve:

  • 250 g di carne macinata
  • 1 cucchiaio di origano essiccato
  • Pepe
  • Olio
  • 1 cipolla tagliata finemente a cubetti
  • 1 spicchio d'aglio tritato finemente
  • 200 ml di passata di pomodoro
  • 1 cucchiaino di timo
  • 2 cucchiai di paprika in polvere
  • 1 cucchiaino di peperoncino
  • 250 g di spaghetti cotti
  • 1 tortilla
  • 3 fette di mozzarella
  • Burro alle erbe aromatiche
  • 1 cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato

Come funziona:

1.) Anzitutto, mescolate con cura la carne macinata insieme all'origano e al pepe. Poi formate piccole palline arrotolando singole porzioni di impasto tra i palmi delle mani. Quindi friggete velocemente le piccole polpette di carne in abbondante olio.

2.) Poi togliete le polpette di carne dalla padella e mettetele da parte. Utilizzate la stessa padella per soffriggere la cipolla e l'aglio. Quando entrambi sono dorati, aggiungete la passata di pomodoro e le spezie. Aggiungete e mescolate quindi le polpette e poi gli spaghetti nella passata di pomodoro sempre a fuoco vivo.

3.) Mettete 2 fette di formaggio al centro della tortilla. Stendeteci sopra il composto nella padella e poi copritelo con la terza fetta di formaggio. Arrotolate il burrito e friggetelo su tutti i lati in abbondante olio fino a doratura.



A seconda dei gusti, potete anche spalmare il burro alle erbe aromatiche sul taco o cospargerlo di parmigiano reggiano grattugiato. Il burrito per temerari è pronto!


2. Burritos con simil carbonara

Cosa vi serve:

  • 1 cucchiaio di burro
  • 100 g di prosciutto cotto a dadini
  • 1 cipolla a dadini
  • 100 ml di panna
  • 1 pizzico di noce moscata
  • Sale e pepe
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 250 g di spaghetti cotti
  • 1 tortilla
  • 3 fette di mozzarella
  • Olio
  • Burro alle erbe aromatiche
  • 1 cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato

Come funziona:

1.) Anzitutto, scaldate il burro in una padella e fate soffriggere i dadini di prosciutto cotto e cipolla. Sfumate il tutto con la panna e condite con noce moscata, sale e pepe, mescolando tutto con una frusta. Aggiungete poi il tuorlo d'uovo e gli spaghetti.


2.) Ora seguite il punto 3 della prima ricetta. E la delizia cremosa e filante è pronta!

3. Burritos di pollo con pesto alla genovese


Cosa vi serve:

  • 2 petti di pollo
  • Olio
  • 4 cucchiai di pesto alla genovese
  • 1 tortilla
  • 3 fette di mozzarella
  • Burro alle erbe aromatiche
  • 1 cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato

Come procedere:

1.) Prima tagliate il pollo a pezzi e friggetelo in olio fino a doratura. Poi conditelo con il pesto alla genovese e aggiungete gli spaghetti nella padella continuando a mescolare.

2.) Ora procedete nuovamente come al punto 3 della prima ricetta. E il burrito con note mediterranee è pronto!

Quale delle tre varianti di cucina tex mex vi ha incuriosito di più? Una cosa è certa, nonostante i sapori siano diversi, queste ricette hanno tutte qualcosa in comune: sono sostanziose, gustose e saziano sicuramente anche i più affamati! Uno spuntino ideale da alternare ai classici spaghetti di mezzanotte.

Commenti

Scelti per voi