Per un pranzo da leoni: il polpettone col ripieno più originale di sempre.

L'aspetto più incredibile della ricetta di oggi è che unisce alcune delle preparazioni più amate della nostra tavola - da una parte, la pasta asciutta, dall'altra il polpettone di carne - e le unisce in un'unica, originale soluzione. Una cupola di carne piena di gusto con un cuore saporito di pasta... Cosa volete di più?

Cosa vi serve: 

Per il polpettone: 

  • 1 kg di carne macinata
  • 2 uova
  • 100 g di pangrattato
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 150 g di salame piccante a dadini
  • 1 cucchiaio di paprika 
  • 1 cucchiaio di senape
  • 1 cucchiaio di ketchup
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaino di pepe

Per il ripieno: 

  • 100 g di mozzarella 
  • 150 g di spaghetti già cotti
  • 150 ml di salsa di pomodoro

Inoltre: 

  • 75 g di parmigiano grattugiato
  • Alcune foglie di basilico

Come procedere: 

  1. In una ciotola capiente, mescolare la carne macinata con gli altri ingredienti: uova, pangrattato, prezzemolo, salame piccante, senape, ketchup e paprika. Salare e pepare. Una volta ottenuto un composto ben omogeneo, mettere da parte. 
  2. Prendere un'altra ciotola (un poco più piccola di quella usata in precedenza), e foderarla di pellicola trasparente. A questo punto, andare a coprire le pareti della ciotola con il composto di carne. Fare in modo di stenderla per bene, in modo uniforme. Immediatamente dopo, aggiungere la mozzarella (premendola leggermente sulla carne farete in modo che non si stacchi), poi gli spaghetti già cotti e scolati al dente, quindi la salsa di pomodoro. 
  3. Servirsi della carne macinata rimasta per formare una "palla", stendere e uniformare nuovamente con le mani, e poi utilizzarla per chiudere il polpettone ripieno. 
  4. A questo punto, rivoltare il polpettone su una pirofila foderata con la carta da forno; rimuovere la pellicola trasparente, e cuocere a 170 °C per 30 minuti. Una volta completata la cottura, guarnire con altra salsa di pomodoro, parmigiano e basilico. 

Un piatto ideale per il pranzo domenicale, magari quando a tavola c'è tutta la famiglia allargata. Una cosa è certa: se i vostri commensali sono affamati, sicuramente con questa ricetta sostanziosa e gustosissima riuscirete a soddisfare i loro appetiti! 

Commenti

Scelti per voi