4 snack deliziosi e divertenti: è qui la festa.

Siamo alle solite: si avvicina la festa del vostro bimbo, o di un vostro caro, e non avete nessuna idea di cosa preparare... Oggi vi presentiamo un menù completo, con 4 creazioni originali, e soprattutto sane, che renderanno i futuri festeggiamenti qualcosa di semplicemente indimenticabile! 

1) Il cetriolo-coccodrillo 

Cosa vi serve:

  • 1 confezione di stuzzicadenti
  • 3 cetrioli, 1 grande e 2 piccoli
  • 1  carota
  • Uva bianca
  • 2 chiodi di garofano secco (opzionale)
  • 1 confezione di salamini
  • 1 confezione di piccoli würstel 
  • 1 pezzo di formaggio tipo groviera o emmental 
  • 1 confezione di pomodori ciliegino 

Come procedere: 

Prendete il cetriolo grande e adagiatelo su un piano di lavoro. Tagliate a metà i 2 cetrioli piccoli (che diventeranno le gambe), e poi tagliate la parte inferiore in diagonale, in modo che aderiscano al cetriolo grande (che invece è il corpo del coccodrillo). 

Tagliate la parte anteriore del cetriolo grande-corpo del coccodrillo e poi, con un coltello affilato, praticate delle incisioni per disegnare la bocca del coccodrillo (lunga circa 10 cm, corrispondente a 1/3 del cetriolo), dopo di che infilate la "lingua", ricavata precedentemente da una carota. Infilzate due chicchi d'uva bianca (nei quali potete sistemare due chiodi di garofano per dare l'idea delle pupille) con uno stuzzicadenti, e poi ancoratelo sopra la bocca del coccodrillo-cetriolo: ecco pronti gli occhi! 

A questo punto vi rimarrà solo la corazza, per la quale potrete utilizzare gli ingredienti (salame, uva, formaggio a dadini, uva e pomodorini), combinandoli o disponendoli da soli. Formate delle serie, così come abbiamo fatto noi, oppure sentitevi liberi di sperimentare, inventando delle nuove combinazioni. Noi abbiamo formato 5 file: una con pomodori e würstel, due con salame, una con uva e formaggio, e una con pomodoro e würstel. E il nostro gustosissimo coccodrillo è pronto per essere "attaccato"! 

2) Topolini di radicchio con groviera

Cosa vi serve: 

  • 1 grappolo di ravanelli
  • 1 oliva nera
  • 1 pezzo di formaggio tipo groviera o emmental

Come procedere: 

Tagliate un lato del ravanello con un coltello affilato: fungerà da base per il topolino. Praticate due incisioni sul lato inverso rispetto a dove avete creato la base, e poi infilate le rondelle che avete precedentemente messo da parte. Ecco formato il corpo del nostro topolino. Ora tagliate dei pezzettini di oliva nera, e sistemateli proprio sopra il picciolo del ravanello privato delle foglie: ecco pronti occhi e naso del topolino-ravanello. 

Come ultimo passaggio, disponete la forma di groviera o emmental su un piatto, facendo aderire i piccoli animali di ravanello alle fessure del formaggio. Che delizia per occhi e palato! 

3) Panini tartarughe

Cosa vi serve (per 3 panini): 

  • 3 panini o michette
  • 15 salsicce
  • 1 cucchiaio di maionese
  • 1 oliva nera

Come procedere: 

Con un coltello ben affilato, praticate 5 fori in prossimità di dove dovrete inserire la testa e le gambe della tartaruga. Il diametro delle fessure dovranno essere abbastanza grande per farvi entrare la salsiccia che avrete scelto (vi consigliamo una tipologia non troppo spessa). Inserite dunque gli insaccati nei fori.

Sopra la salsiccia che sarà la testa della nostra tartaruga, incidete con un coltello l'estremità per ricavare la bocca, e poi "disegnate" gli occhi con una puntina di maionese e un pezzettino di oliva nera. Tartarughine belle e buone! 

4) Lo squalo anguria

Cosa vi serve: 

  • 4 stuzzicadenti
  • 1 anguria (abbastanza grande e di forma tonda)
  • 1 melone (anche melone d'inverno)
  • 1 grappolo d'uva scura
  • Frutta a scelta di stagione

Come procedere: 

Prendete l'anguria e adagiatela su un piano di lavoro. Con un buon coltello, praticate un'incisione su una delle due estremità laterali, leggermente spostata in diagonale (in modo che il frutto possa successivamente rimanere saldo, senza cadere). Girare l'anguria e con un cucchiaio eliminare tutta la polpa. Una volta ottenuta una "calotta cava", girarla di nuovo verso il basso e tagliare una sorta di "finestra a semicerchio", mettendo da parte la superficie tagliata. Ai bordi di questa "finestra", eliminate la buccia tagliandola via. Sopra la superficie bianca, creare la dentatura dello squalo, praticando delle incisioni di forma triangolare con un coltello ben affilato. 

Infilzare uno stuzzicadenti con un pezzo di melone circolare e mezzo chicco d'uva nera, e poi inserire sulla calotta-squalo a mo' di occhi. Fare lo stesso per la pinna del pesce-anguria, che avrete ricavato tagliando un pezzo di buccia (messa da parte all'inizio), infilzata con due stuzzicadenti. 

Riempite lo squalo-anguria col resto della frutta, e aggiungete altra frutta di stagione a vostra scelta, sempre tagliata in pezzetti e dadini. Una presentazione davvero eccezionale per una macedonia fuori dal comune! 

Anche i più "intolleranti" alla frutta e verdura non sapranno resistere a queste preparazioni davvero originali... Un buffet specialissimo, che renderà il festeggiato orgoglioso di chi ha provveduto al menù! Buon appetito e buon divertimento! 

Commenti

Scelti per voi