Il Rosti più grande mai uscito dalla nostra cucina!

Che cosa hanno inventato gli svizzeri? Non solo orologi molto precisi e le caramelle Ricola! Ma anche piatti gustosi, come quello che vi presentiamo oggi e potete scegliere tra 2 varianti davvero deliziose. 

Cosa che vi serve:

Per preparare il Rosti:

  • 1,2 kg di patate
  • Sale & Pepe
  • Noce moscata
  • 1 cucchiaino di timo
  • 4 uova
  • 6 cucchiai di olio d'oliva

Come procedere: 

Pelate le patate e grattugiatele in una ciotola capiente. Strizzatele per eliminare acqua e amido, quindi trasferitele in una seconda ciotola. Per l'operazione potete servirvi semplicemente delle mani, oppure aiutarvi con un canovaccio. 

Aggiustare le patate di sale e pepe, aggiungere quindi noce moscata e timo. Incorporare le uova e mescolare con cura, servendosi di una forchetta.

Per le cottura sono necessarie due padelle di diametro di 28 cm  con fondo antiaderente. Versare in una delle due dell'olio, riscaldare e quindi cuocere, a fiamma bassa, il vostro sformato di patate (o Rosti). Dovreste utilizzare circa metà dell'impasto di patate.

Procedete come illustrato nella variante 1 o 2 di seguito, a seconda dei vostri gusto. Quindi coprite con quanto rimasto delle patate e appianate con un cucchiaio. 

Lasciare che gli ingredienti si amalgamino, quindi prendere la seconda padella e, usandola come un coperchio, girare il rosti per poterlo cuocere anche sull'altro lato. Assicuratevi che entrambi i lati siano ben dorati.

Variante 1: Rosti ai 3 formaggi

Cosa vi serve:

Per il ripieno al formaggio:

  • 220 g di formaggio fresco
  • 80 g di Cheddar grattugiato
  • 110 g di mozzarella
  • Salae

Come procedere:

Dopo aver steso nella padella la prima metà dell'impasto, mescolare gli ingredienti per il ripieno di formaggio e distribuirli uniformemente sul rosti, lasciando tutto intorno un bordo di circa 2 cm.

Variante 2: Rosti pomodori secchi, pancetta e bufala

Cosa vi serve:

  • 2 pezzi di mozzarella di bufala in fette
  • 8 fette di pancetta già cotte
  • 60 g di pomodori secchi sminuzzati
  • 3 cucchiai di prezzemolo fresco triturato

Come procedere:

Per questa seconda variante, ricordatevi sempre di lasciare un bordo di 2 cm, distribuite prima la bufala in fette, poi la pancetta, il prezzemolo, quindi i pomodori secchi. Quindi coprire con il resto delle patate e cuocere come illustrato sopra.

Ed ecco pronte 2 gustose varianti di questo sformato di patate preso in prestito dai nostri cugini svizzeri. Mi raccomando, siate generosi, e condividetelo!

Che dire... Buon appetito!

Commenti

Scelti per voi