Corona la carbonara con gusci d’uovo, sarà perfetto!

Forse i più tradizionalisti oggi storceranno il naso all'idea che il rotolo sfizioso, protagonista della ricetta di oggi, ha il nome di "carbonara"... Ebbene, questi "puristi" della tradizione dovrebbero sapere che la famosissima pastasciutta pare sia stata inventata all'indomani della Seconda Guerra Mondiale, a Roma, con l'arrivo degli americani! Ecco quello che succede quando uova e pancetta incontrano la pasta: e chi poteva aspettarselo che una tipica ricetta romane fosse un vero capolavoro della cucina fusion?! 

Cosa vi serve: 

Per il rotolo:

  • 12 fette di pane per toast
  • 300 g di panna acida
  • 200 g in di pancetta a pezzetti
  • 40 g di parmigiano

Per la copertura:

  • 100 g di panna acida
  • 40 g di parmigiano
  • 60 g di mozzarella

Per la guarnizione: 

  • 3 tuorli con il guscio
  • Prezzemolo fresco, tritato

Come procedere: 

1.) Per realizzare il rotolo, tagliate prima i bordi del pane, e posizionate le fette su un piano di lavoro in modo rettangolare (in rapporto 3 verticale 4 orizzontale), leggermente sovrapposte le une alle altre. Appiattitele con il matterello e distribuite sulla tutta la superficie la panna acida. 

2.) Friggere la pancetta in una padella fino a che non saranno croccanti, quindi distribuirle sulla panna acida. Grattare anche il parmigiano sopra.

3.) Arrotolare il pane, disporlo nella pellicola trasparente e chiudere per bene alle estremità a mo' di caramella. Questo manterrà il rotolo compatto e aiuterà a mantenere la forma cilindrica. Tenere in frigo per 30 minuti. 

4.) Rimuovere la pellicola e tagliare entrambe le estremità del rotolo. Rivestire tutta la superficie con la panna acida e, con i denti di una forchetta, disegnare un "motivo a righe" su tutto il pane. Grattugiare altro parmigiano, cospargere con mozzarella, infine cuocere in forno a calore ventilato per a 200 °C.

5.) Togliere momentaneamente il rotolo dal forno, posizionare sul rotolo i mezzi gusci d'uovo, al cui interno ci sono i tuorli. Premere leggermente in modo che non si stacchino; cuocere per altri 5 minuti, alla stessa temperatura. 

6.) Infine, una volta estratto il rotolo dal forno, rovesciate i tuorli cotti (ma ancora cremosi) direttamente sulla cavità che avete creato premendo il guscio. Cospargete con un poco di prezzemolo tritato, e servite!

Sia chiaro: per i fan incalliti della carbonara, forse questo piatto rappresenterà una rilettura fin troppo audace... Ma a volte, basta prendere le cose con un poco di ironia, non trovate?! Anche a tavola, come nella vita, è la cosa più importante!

Commenti

Scelti per voi