Croccanti ciambelline di pasta al forno in 3 sfiziose varianti.


Per definizione le ciambelle sono specialità di pasticceria fritte, talvolta farcite e dolci originarie degli Stati Uniti. Preparate così però non le avete mai viste: si tratta infatti di un piatto di pasta cui è stata data la forma di ciambella. La somiglianza con le ciambelle convenzionali è sorprendente, ma ancor di più lo è il sapore!


Variante 1: Ciambelline al pomodoro

Cosa vi serve:



  • 2 cucchiai di olio d'oliva
  • 
1 spicchio d'aglio tritato

  • 1 cucchiaino di rosmarino tritato 

  • 50 g di pomodori pachino rossi e gialli 
tagliati in quarti 
  • 150 ml di passata di pomodoro

  • Sale e pepe

  • 1 uovo
  • 
50 g di Parmigiano Reggiano
  • 
250 g di spaghetti già cotti


Come procedere:



1.) Mettete l’olio d’oliva a scaldare in una padella di vetro (o in una padella antiaderente).



Poi soffriggete brevemente l'aglio e il rosmarino, dopodiché aggiungete i pomodori pachino e la passata di pomodoro.

Condite con sale e pepe e portate ad ebollizione.



Ora aggiungete un uovo al parmigiano reggiano grattugiato e mescolate bene tutto.



Infine condite gli spaghetti, che avete cotto nel frattempo, con questo sugo.

2.) A questo punto potete passare alla preparazione delle ciambelle: mettete un portauovo a testa in giù in una ciotolina di medie dimensioni e sistemate gli spaghetti conditi avvolti intorno ad esso.


3.) Ora mettete tutto in forno per 20 minuti a 180°C. 



Prima di servire, sfilate il portauovo e poi rimuovete delicatamente la ciambella.


Variante 2: Ciambelline di spaghetti alla carbonara

Cosa vi serve:

  • Olio
  • 1 cipolla a dadini
  • 80 g di pancetta affumicata tagliata a strisce
  • 200 ml di panna
  • Sale e pepe
  • 1 uovo
  • 250 g di spaghetti già cotti

Come procedere:



1.) Fate soffriggere la cipolla e poi aggiungete la pancetta affumicata. Quando questa è dorata, aggiungete anche la panna e condite il tutto con sale e pepe a piacere, portando tutto ad ebollizione.



Una volta che la panna si è rappresa, versate l’uovo e mescolate bene tutto brevemente.

2.) Quindi eseguite i passi 2 e 3 della prima ricetta usando gli spaghetti alla carbonara.

Variante 3: Ciambelline al pesto alla genovese

Cosa vi serve:

  • 100 g di basilico
  • 20 g di di pinoli
  • 100 ml di olio d'oliva
  • 50 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • Sale e pepe
  • 1 uovo
  • 250 g di spaghetti già cotti

Come procedere:

1.) Mettete il basilico, i pinoli, l'olio e il parmigiano reggiano in un contenitore alto e stretto, condite il tutto con sale e pepe e passate gli ingredienti con un frullatore ad immersione.

Condite gli spaghetti cotti con il pesto alla genovese e poi aggiungete un uovo e un pizzico di sale e pepe.

2.) Quindi seguite i passi 2 e 3 della prima ricetta.

Consiglio: alla fine aggiungete una spolverata di parmigiano reggiano grattugiato sulle ciambelline tricolore.

Tutte e tre le varianti sono preparate ispirandosi a dei classici della cucina italiana e trasformano un semplice piatto di pasta dandogli una forma originale. Se siete indecisi sulla variante di pasta al forno da preparare, optate per tutte e tre creando una simpatico piatto tricolore.

Commenti

Scelti per voi