Le palle di Mozart sono diventate una deliziosa torta al cioccolato.

Nel 1890 il pasticcere Paul Fürst creò a Salisburgo un dolce ancora oggi molto popolare, che prende il nome dal compositore Wolfgang Amadeus Mozart, famoso in tutto il mondo. La combinazione di cioccolato fondente, pistacchi, marzapane e gianduia conferisce alle celebri "palle di Mozart" un sapore così unico, da essere perfette sotto forma di torta al cioccolato.

Cosa vi serve:

Per la pasta frolla:

  • 120 g di farina
  • 20 g di cacao amaro
  • 40 g di zucchero
  • 50 g di farina di mandorle
  • 1 uovo
  • 65 g di burro ammorbidito

Per la pasta di mandorle:

  • 100 g di marzapane
  • 2 uova
  • 300 g di formaggio fresco
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 1 cucchiaino di amido di mais
  • 70 g di zucchero

Per la mousse alla gianduia:

  • 200 g di gianduia
  • 50 g di cioccolato fondente
  • 100 ml di panna calda
  • 150 g di formaggio fresco
  • 100 ml di panna montata

Per la ganache al cioccolato:

  • 90 g di cioccolato fondente tritato finemente
  • 10 g di burro ammorbidito
  • 100 ml di panna calda

Inoltre:

  • Pistacchi di Bronte
  • 3 palle di Mozart

Come procedere:

1.) Impastate bene tutti gli ingredienti per la pasta frolla. Quindi premete l'impasto in una teglia a cerniera unta in modo che sporga oltre i bordi superiori della teglia. Mettete la teglia in frigorifero per un'ora.

2.) Tagliate la pasta di mandorle a pezzetti e passatela insieme alle uova con un frullatore ad immersione.

3.) Mescolate quindi la purea con il formaggio, l'estratto di vaniglia, l'amido di mais e lo zucchero sino ad ottenere una crema e versatela nella teglia a cerniera con l'impasto di pasta frolla al cioccolato fondente. Cuocete la torta al cioccolato per 40 minuti a 170°C in forno statico.

4.) Passate alla preparazione della mousse di gianduia mentre la torta al cioccolato si raffredda: mescolate la gianduia con il cioccolato fondente, la panna calda, il formaggio fresco e la panna montata. Poi spalmate la mousse sulla torta al cioccolato.

5.) Ora mescolate il cioccolato fondente con il burro ammorbidito e la panna calda per ottenere la crema di ganache al cioccolato e spalmatela sulla torta al cioccolato.

6.) Infine guarnite la torta con i pistacchi tritati e le palle di Mozart. Ricordate di metterla in frigorifero per almeno due ore prima di assaggiarla, in modo che la ganache  al cioccolato e la mousse possano solidificarsi.

Quando si assaggia questa torta al cioccolato con pasta di mandorle e ganache al cioccolato sembra proprio di mangiare le palle di Mozart originali. Non è un ottimo motivo per mettersi ai fornelli?

Vi piacerebbe provare anche la deliziosa torta domino del video bonus? Allora qui trovate la ricetta completa.

Commenti

Scelti per voi